logo stampa sportello


ll Rapporto del Censis sul sistema del welfare
Il 31% dei pensionati ritarda la fine del lavoro (12/12/2007)


del 31% dei pensionati in Italia ritarderebbe il pensionamento. È quanto emerge dal Rapporto annuale 2007 del Censis nel capitolo dedicato al sistema di welfare nostrano. I pensionati interpellati sostengono questa idea alla luce della loro esperienza attuale. Più nel dettaglio, gli uomini ritarderebbero di 6,3 anni di media il loro ingresso nello status di pensionati mentre le donne allungherebbero il periodo di lavoro di 5,8 anni. Il paradosso evidenziato nel Rapporto del Centro studi investimenti sociali riguarda il fatto che pur volendo continuare a lavorare questa opzione non è facile. Infatti solo il 2,4% dei pensionati continua a svolgere un'attività lavorativa. Tra chi vorrebbe continuare ad essere produttivo, il 62,3% ha una licenza elementare, solo il 26,2% è laureato. Il mercato, e qui sta il paradosso, richiede in larga misura lavoratori con diploma di laurea.


Fonte: Intrage , 12/12/2007



pubblicato: 12-12-2007 - modificato: 27-02-2009





chiudi finestra