logo stampa sportello


Tutti i volti del “nuovo non profit”
A Milano un convegno dell’ASVI (20/11/2007)

Il servizio civile come prima importante occasione di 'avviamento lavorativo in un contesto organizzato'. Formazione manageriale attraverso la creazione di un network di trasformazione professionale che vuole supportare la crescita del Terzo settore. La sicurezza scolastica come volano per la promozione della partecipazione civica e la sensibilizzazione sul tema. Sono questi alcuni degli esempi di primato italiano di cui si discuterà a "Innovazione e qualità nel non profit: casi di eccellenza italiani", l'appuntamento promosso dall'Agenzia per lo Sviluppo del non profit ( ASVI ), in programma alla Fiera campionaria delle qualità di Milano, il prossimo 24 novembre, alle 10 .


Filo conduttore sarà l'omonimo volume, curato da Marco Crescenzi. Il convegno sarà anche la prima occasione di confronto con un istituto di credito sui generis: Banca Prossima. L'appuntamento si pone l'obiettivo di fornire spunti di riflessione ed esempi di best practices per stimolare il passaggio da "vecchio non profit", basato su un concetto di volontarismo e di residualità, a quello di "nuovo non profit", basato sulla qualità, sul coraggio delle proprie azioni e crescente professionalità. Un settore che conta circa un milione di lavoratori, cinque milioni di volontari e un'incidenza sul PIL pari al 3%.



Fonte: Redattore sociale , 20/11/2007



pubblicato: 21-11-2007 - modificato: 10-05-2012





chiudi finestra