logo stampa sportello


Libera incontra le associazioni europee impegnate nella lotta alla criminalità
Berlino prima tappa di un progetto per la realizzazione di un network europeo (07/11/2007)


Una delegazione di Libera. Associazioni nomi, e numeri contro le mafie e l'ONG Terra del Fuoco si trovano a Berlino, dove si svolge la prima tappa di FLARE - Freedom, Legality and Rights in Europe, un percorso politico educativo per la realizzazione di un network europeo che vede la partecipazione della società civile, e in particolare dei giovani, nella lotta alle mafie, per la difesa della legalità, della democrazia e dei diritti civili. Berlino sarà la prima tappa di un percorso che culminerà nel giugno 2008 a Bruxelles dove si svolgerà la prima edizione di New Globals Mafias, l'edizione europea di Contromafie, gli Stati generali dell'Antimafia che si sono svolti a Roma nel novembre dello scorso anno. A Berlino saranno oltre 100 i partecipanti, in rappresentanza delle principali ONG europee, che durante i tre giorni di lavoro si scambieranno esperienze nella lotta alle mafie, all'affermazione dei diritti civili. La scelta di Berlino come prima tappa non è casuale. I rappresentanti dell'associazioni europee il 9 novembre ricorderanno l'anniversario della caduta del muro di Berlino.

Durante i tre giorni di lavoro saranno proiettati due video interventi di Franco Frattini, vicepresidente e Commissario per il portafoglio Libertà, Sicurezza e Giustizia del Parlamento Europeo e Luigi Ciotti, presidente di Libera. Dopo Berlino, la seconda tappa si svolgerà a gennaio 2008 dove i rappresentanti delle associazioni europee si incontreranno a Cracovia per recarsi in visita al campo di Auschwitz-Birkenau, mentre a marzo 2008, si svolgerà la terza tappa del percorso di FLARE, con due appuntamenti in contemporanea a Torino e Bari. In particolar modo nella città pugliese i rappresentanti delle ONG europee parteciperanno alla XIII edizione della Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo di tutte le vittime di mafia. Il programma FLARE organizzato da Libera e Terra del Fuoco permetterà ai rappresentanti di oltre 40 associazioni in rappresentanza di 25 Paesi di acquisire gli strumenti per esercitare pressioni sociali sui processi legislativi a livello locale ed europeo e organizzare campagne di sensibilizzazione per il contrasto a livello europeo di tutte le mafie per un progetto di educazione alla legalità.


Fonte: Redattore sociale , 07/11/2007



pubblicato: 08-11-2007 - modificato: 27-02-2009





chiudi finestra