logo stampa sportello


SussidiarietÓ


Il principio di sussidiarietÓ, riconosciuto dal Trattato di Maastricht sull'Unione Europea (Trattato dell'UE siglato il 7 febbraio 1992 ed entrato in vigore il 1░ novembre 1993, secondo cui il principio di sussidiarietÓ Ŕ la direttrice fondamentale che guida il processo di formazione dell'Unione Europea), riguarda i rapporti tra Stato e societÓ.
Esso si articola in tre livelli:
separatore non faccia lo Stato ci˛ che i cittadini possono fare da soli: le varie istituzioni statali devono creare le condizioni che permettano alla persona e alle aggregazioni sociali (famiglia, associazioni, gruppi, in una parola i cosiddetti "corpi intermedi") di agire liberamente e non devono sostituirsi a essi nello svolgimento delle loro attivitÓ.
separatore lo Stato interviene (sussidiarietÓ deriva da subsidium, aiuto) solo quando i singoli e i gruppi che compongono la societÓ non sono in grado di farcela da soli: questo intervento sarÓ temporaneo e durerÓ solo per il tempo necessario a consentire ai corpi sociali di tornare a essere indipendenti, recuperando le proprie autonome capacitÓ originarie.
separatore L'intervento sussidiario della mano pubblica deve comunque essere portato dal livello pi¨ vicino al cittadino: quindi in caso di necessitÓ il primo ad agire sarÓ il Comune. Solo se il Comune non fosse in grado di risolvere il problema deve intervenire la Provincia, quindi la Regione, lo Stato centrale e infine l'Unione Europea. Questa gradualitÓ di intervento garantisce efficacia ed efficienza, libera lo Stato da un sovraccarico di compiti e consente al cittadino di controllare nel modo pi¨ diretto possibile. Applicando questo principio, lo Stato si mette al servizio dei cittadini, cooperando alla formazione di un cittadino attivo, autonomo e co-responsabile, che non sia un suddito passivo, bisognoso solo di assistenza.
Si parla di sussidiarietÓ verticale quando si riconosce potere decisionale alla sede istituzionale pi¨ vicina ai cittadini su servizi o interventi che li riguardano direttamente; di sussidiarietÓ orizzontale quando si pongono a confronto e si riconosce l'esigenza del coordinamento fra Stato, mercato e organizzazioni che non hanno finalitÓ di lucro, ciascuno per le proprie capacitÓ e competenze.

Per approfondimenti e altre informazioni:
- Il Parlamento Europeo sulla sussidiarietÓ




pubblicato: 08-01-2003 - modificato: 03-04-2013





chiudi finestra