logo stampa sportello


Dipendenze



Secondo la definizione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS/WHO), si parla di dipendenza come di una modalità di uso patologico delle sostanze psicoattive caratterizzata da manifestazioni che indicano che il soggetto ha una scarsa capacità di controllo nei confronti della sostanza assunta, nonostante il manifestarsi di conseguenze avverse.

Si possono individuare due tipi di dipendenze da sostanze:
- Dipendenza fisica: comparsa di disturbi fisici violenti nel momento in cui l'autosomministrazione è interrotta. Questi disturbi, chiamati "sindrome di astinenza" o di "privazione", costituiscono un insieme specifico di sintomi fisici e psichici che varia col variare del tipo di sostanza, delle condizioni e della personalità del consumatore e delle modalità di consumo.
- Dipendenza psichica: concetto con cui si intende che la sospensione dell'uso di una sostanza determina alcuni disturbi psichici, fra cui la costrizione a riprenderne l'uso (il dibattito è però molto aperto, poiché si tratta di un concetto difficilmente definibile scientificamente).

Per approfondimenti e altre informazioni:
- Approfondimento medico-scientifico sulle dipendenze in Salus.it
- Pubblicazioni e materiali vari in Documentazione della presente sezione
- Alcol e cannabis: comparazione tra le sostanze



pubblicato: 09-01-2003 - modificato: 03-09-2012





chiudi finestra