logo provincia di Torino
vai a areaFAMIGLIE vai a tipoNews
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nell'archivio
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Adiconsum: «Mister Prezzi utile, ma combatta le speculazioni»
Tre le priorità: carburanti, filiera alimentare, osservatori (15/01/2008)


«Mister Prezzi sarà uno strumento che si aggiunge al già ampio panorama degli organismi istituzionali». È quanto afferma l'Associazione difesa consumatori e ambiente ( Adiconsum ) in una nota, augurando al neoresponsabile Antonio Lirosi «un proficuo lavoro» e «assicurando la propria cooperazione». Tre le priorità di intervento indicate al nuovo responsabile. In primo luogo sui carburanti. Secondo l'associazione di consumatori l'impegno a contenere il prezzo è stato di breve durata e in assenza di un intervento continua l'aspetto speculativo. «La bolletta energetica nel 2007 è più bassa del 2006, ma i prezzi alla pompa sono aumentati - sottolinea Adiconsum -. Occorre superare le variazioni giornaliere del prezzo dei carburanti alla pompa. Queste continue variazioni non consentono di cogliere i vantaggi della concorrenza». Per quanto riguarda la filiera alimentare Adiconsum sottolinea la presenza di «aumenti speculativi» su vari prodotti, in primo luogo pasta, pane, latte.

In questi casi, dicono, «Mister Prezzi deve intervenire tempestivamente con indagini mirate con la Guardia di finanza o i Carabinieri del Ministero delle Politiche agricole per evidenziare e sanzionare comportamenti speculativi». Inoltre Adiconsum segnala il problema degli osservatori. «Stiamo assistendo - dicono - a una nascita continua di osservatori sul territorio. Strutture assolutamente inutili poiché riciclano semplicemente i dati e le rilevazioni ISTAT». La proposta di Adiconsum consiste nella realizzazione di osservatori a livello di quartiere (o di comuni, se piccoli), «mettendo a confronto i prezzi delle varie strutture commerciali». L'osservatorio, conclude Adiconsum, «deve essere in grado di dire al consumatore dove quel determinato prodotto costa meno o dove può essere acquistato in promozione. Un'informazione utile, ma che finora non viene data».



Fonte: Redattore sociale , 15/01/2008


pubblicato: 16-01-2008 - modificato: 16-01-2008




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

Progetto Yesme
percorsi di intervento a favore di giovani disoccupati


Contributo alla locazione
Bando riduci affitto


Edilizia pubblica: nelle Marche programma straordinario da 10 milioni di euro
Previsti 138 interventi su elenchi di interventi prioritari (29/01/2008)


Unioni civili, a Montecitorio un’iniziativa a favore della legge
L’iniziativa della Linfa il 23 febbraio (29/01/2008)


Venti milioni di euro per i consultori familiari
Intesa del Ministero della Famiglia con le Regioni (14/01/2008)


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it
Numero Verde
  800666060