logo provincia di Torino
vai a areaMINORI vai a tipoNews
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nell'archivio
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Banca del latte materno di Chieti: raddoppiata la raccolta
Nel 2007 ha ricevuto 1.242,877 litri di latte (07/01/2008)


Da due anni la Banca del latte materno, istituita presso l'unità operativa di Neonatologia e terapia intensiva neonatale del Policlinico di Chieti, raccoglie, conserva e distribuisce gratuitamente latte materno ai neonati che non possono ricevere nessun'altra alimentazione, un servizio essenziale per bimbi di peso molto basso e, spesso, con deficit immunologici. Nel 2007, il quantitativo ricevuto da donne donatrici, pari a 1.242,877 litri, è più che raddoppiato rispetto alla quantità del 2006 - il primo anno - quando le mamme hanno donato 582,808 litri di latte. Ciò nonostante il numero delle donatrici si è ridotto da 130 a 114.

Ai neonati ricoverati presso la Neonatologia e terapia intensiva neonatale diretta dal professor Giuseppe Sabatino, nell'anno appena trascorso la Banca ha erogato circa 583 litri di latte rispetto ai 484 litri del 2006.

I dati sono stati illustrati in conferenza stampa dal professor Giuseppe Sabatino, dalla responsabile della Banca del latte materno, Mariachiara Sgarrella, coadiuvata dall'infermiera pediatrica Assunta De Luca. «È da rilevare con orgoglio - ha affermato Sgarrella - che le nostre due maggiori donatrici del 2007 hanno donato oltre 195 litri di latte materno ciascuna, quantitativo assai superiore alla maggiore donazione che si è avuta negli ultimi anni».

Alla luce del quantitativo raccolto nel 2007, il prossimo obiettivo della Banca del latte materno di Chieti «è di fornire - ha proseguito Sgarrella - questo prezioso e inimitabile alimento a tutti i neonati che ne necessitano ricoverati presso le altre due unità operative di Terapia intensiva neonatale presenti in Abruzzo».

Tra gli obiettivi c'è la dotazione di nuove attrezzature e l'attivazione della raccolta domiciliare: attualmente sono le donatrici o i loro familiari a consegnare il latte materno presso la Banca del latte di Chieti.



Fonte: Redattore sociale , 07/01/2008


pubblicato: 09-01-2008 - modificato: 02-03-2009




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

Save the Children: «La crisi non fermi i provvedimenti per l’infanzia»
Non più rinviabili Garante per l’infanzia e Piano nazionale per l’infanzia (29/01/2008)


Cresce l’uso della rete e un pedofilo online su tre è abusante
I risultati delle indagini di Polizia postale e delle Telecomunicazioni (21/01/2008)


Muoiono ogni giorno nel mondo 26.000 bambini sotto i cinque anni
Presentato a Roma il Rapporto UNICEF 2008 (22/01/2008)


I pediatri appoggiano la campagna ministeriale sull’uso della televisione
Si tratta della campagna “Bambini e televisione: meglio non distrarsi” (11/01/2008)


Psicofarmaci, a Trento associazioni e istituzioni discutono il progetto di legge
Il testo prevede, tra l’altro, il divieto di test psicopatologici nelle scuole (08/01/2008)


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it
Numero Verde
  800666060