logo provincia di Torino
vai a areaHANDICAP vai a tipoNews
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nell'archivio
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Le coterapie sono utili alla guarigione per oltre il 20% dei pazienti
I primi risultati della sperimentazione della terapia del buonumore (17/12/2007)


Si è conclusa la due giorni di inaugurazione della campagna di comunicazione "Gimme smile" per la raccolta fondi a favore di progetti di solidarietà che utilizzano le coterapie per migliorare la qualità di vita e le condizioni di salute di malati, disabili, persone con disagio sociale, che vivono in aree di guerra o nei campi profughi, vittime di catastrofi ambientali. Una tra le più note coterapie è quella cosiddetta del buonumore, inventata dal medico Patch Adams. Tra le altre: pet therapy, musicoterapia, arteterapia. Nell'ambito del primo convegno nazionale sulle coterapie sono stati presentati i primi risultati sul loro utilizzo in supporto alla medicina tradizionale dai medici degli ospedali Grassi di Ostia, San Carlo di Nancy di Roma, da Lorenzo Bracciodieta, direttore della Scuola superiore di specializzazione in psicoterapia di Bari, e da molti altri medici e psicologi che utilizzano le coterapie in supporto alla medicina tradizionale. In oltre il 20% dei casi osservati il paziente ha ottenuto notevoli miglioramenti, e spesso una pronta guarigione. I risultati sui pazienti sono stati così soddisfacenti che dopo questa prima sperimentazione un altro gruppo di malati verrà sottoposto a ulteriori interventi con le coterapie.

Il sorriso è ormai riconosciuto sia in campo medico che nella psicologia classica come uno strumento valido di auto-aiuto. La terapia del buonumore viene utilizzata nelle corsie d'ospedale ormai da oltre un decennio, soprattutto con le categorie di malati più fragili sia fisicamente che psicologicamente. All'evento inaugurale ha preso parte il medico clown Patch Adams a Roma, appositamente per il lancio di "Gimme smile", con uno spettacolo di musica e danza, scritto da Daniele Aristarco e curato da Antonella Amadei, protagonisti Tiziana Foschi della Premiata ditta, Stefania Fratepietro, Beatrice nella Divina Commedia, l'opera in teatro - 10 ballerini della scuola di danza di Roma, diretti e coreografati da Raffaella Appià - i Forti three, Peter Ercolano, Roberto Bellavigna e Roberto Risica, artisti che hanno deciso di aderire e partecipare alla campagna nonostante le loro produzioni fossero in scena a teatro, devolvendo il loro compenso ai progetti di "Gimme smile".



Fonte: Redattore sociale , 17/12/2007


pubblicato: 21-12-2007 - modificato: 10-05-2012




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

Centro Informazione Disabilità  - CID
Report delle attività


Turismo accessibile sulle Alpi italo-francesi
L’esperienza del progetto europeo "Una montagna per tutti"


Una montagna per tutti
turismo, disabilità e fruizione del territorio montano


Parma, per gli studenti stranieri disabili semplificato l’accesso all’università
Convenzione tra l’Ateneo e l’Azienda USL (29/01/2008)


L’Italia è ancora lontana da una cultura dell’accessibilità
Le parole di Vincenzo Langella della UILDM di Torino (29/01/2008)


Il rispetto dei diritti umani, primo obiettivo per chi opera con i disabili
La Ledha promuove a Milano un corso sulla presa in carico (21/01/2008)


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it
Numero Verde
  800666060