logo provincia di Torino
vai a areaIMMIGRAZIONE vai a tipoNews
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nell'archivio
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Dal Kosovo 3067 immigrati in Italia nel 2006
Tanti sono i visti rilasciati dal consolato italiano a Pristina (11/12/2007)


«Le proposte per arrivare a un'indipendenza concordata nel Kosovo sono approdate a un nulla di fatto». Lo dichiara Franco Pittau, responsabile del Dossier statistico Caritas-Migrantes , commentando la situazione attuale della provincia autonoma della Serbia - amministrata dall'ONU - all'indomani della scadenza del negoziato tra serbi e albanesi, che non è sfociata in una soluzione, bensì in un nuovo stallo. «Non è dato sapere al momento attuale a cosa si arriverà. Resta il fatto che gli USA e l'Unione Europea propendono per l'indipendenza, mentre la Serbia e la Russia si oppongono. L'unico rimedio proposto, che definirei lenitivo, è che l'UE ha annunciato un'apertura verso l'inclusione alla Serbia», prosegue Pittau.

Pittau fornisce anche i dati dell'immigrazione dal Kosovo verso l'Italia relativi al 2006. In totale i visti concessi da Pristina, dove c'è la nostra rappresentanza consolare, sono stati 3067. Così suddivisi: adozione 1; transito 30; religiosi 2; familiari 1618; affari 300; familiari a seguito 4; lavoro autonomo 6; missione 71; reingresso 54; studio 134; studio università 1; turismo 671; cure mediche 174; studio-formazione 1.

«Si tratta di una goccia nel mare - commenta ancora Pittau - ma non è un flusso indifferente. I kosovari sono molto vicino alla comunità albanese. Non sappiamo con esattezza quanti siano i kosovari nel nostro Paese, ma possiamo supporre che dal 1999 ne siano arrivati circa 25.000. Se sommiamo questo numero al dato degli albanesi - 381.000 all'inizio del 2007 - vediamo che il totale delle presenze di origine albanese superano le 400.000 unità».



Fonte: Redattore sociale , 11/12/2007


pubblicato: 12-12-2007 - modificato: 27-02-2009




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

Settimo Torinese (To), per 150 senza casa il progetto della “Terra del Fuoco”
Mini alloggi per rom e romeni con un progetto di auto recupero (28/01/2008)


Razzismo sui media, la stampa meglio della televisione
Una ricerca nell’ambito del progetto europeo Equal - Pane e denti (29/01/2008)


Inserimento lavorativo, otto comuni italiani a confronto
Workshop a Bitonto e Bari per fare il bilancio del percorso compiuto (23/01/2008)


«Sulle politiche di inclusione servono fondi vincolati»
Intervento del ministro Ferrero sulla popolazione Rom (23/01/2008)


Finanziati 112 progetti di accoglienza
Vitto, alloggio e assistenza socio-sanitaria, integrazione e tutela (15/01/2008)


In Puglia un nuovo centro per l’inclusione delle persone immigrate
Coinvolgerà migranti, istituzioni e Terzo settore (09/01/2008)


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it
Numero Verde
  800666060