logo provincia di Torino
vai a areaPARI OPPORTUNITÀ vai a tipoNews
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nell'archivio
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Noi non le dimentichiamo! Contro la violenza alle donne
Gli eventi a Roma e Milano proposti dalla Fondazione Pangea (15/11/2007)


La Fondazione Pangea ONLUS , in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, sancita dall'ONU, organizza la campagna sociale "Noi non le dimentichiamo!".La campagna è concepita per sensibilizzare il pubblico sulle discriminazioni subite dalle donne nel mondo e per raccogliere fondi da destinare al Progetto Jamila in favore di donne afghane che vivono in povertà, vedove o disabili, sviluppato in Afghanistan.

Sarà possibile sostenere il Progetto Jamila attraverso l'invio di un sms solidale al numero 48584 . Tim e Telecom Italia, Vodafone, Wind e 3 Italia hanno infatti aderito alla campagna e dal 17 novembre al 2 dicembre 2007 si potrà donare un euro per far ripartire la vita delle donne di Kabul. Chiamando lo stesso numero dai telefoni di rete fissa Telecom Italia si potranno donare due euro.

Con il patrocinio e il sostegno della Provincia di Milano, del Consiglio regionale della Lombardia e del Comune di Milano, sarà realizzata una installazione di design urbano posizionando, dal 17 al 27 novembre all'Ottagono in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano, un enorme cubo che riserva al suo interno un percorso e una vera e propria sorpresa.

In particolare, il 25 novembre saranno organizzati degli eventi di sensibilizzazione nelle città di Milano e Roma.

A Milano a partire dalle 15.30 sarà inaugurato il cubo Pangea contro la violenza sulle donne alla presenza del presidente della Fondazione Pangea ONLUS, Luca Lo Presti, di Arianna Censi, coordinatrice della Consulta Pari Opportunità dell'Unione Province d'Italia ( UPI ) e consigliera delegata alle Politiche di genere della Provincia di Milano e di una rappresentante del Consiglio regionale della Lombardia e del Comune di Milano. A seguire un momento artistico con il pianista Christian Calcatelli e la ballerina di danza aerea Giovanna Soletta, che realizzeranno uno spettacolo per dire no alla violenza contro le donne.

Alle ore 18 presso il Fitzcarraldo in via Filippetti 41 partirà " Un calcio alla violenza contro le donne ", torneo di calciobalilla ideato e organizzato dal cantante Roy Paci per Pangea che ha coinvolto la Federazione Italiana Calcio Balilla (FICB), che mette a disposizione gratuitamente i tavoli, tra cui anche uno di otto metri per due per 11 giocatori. Il locale Fitzcarraldo devolverà alla Fondazione Pangea parte dell'incasso delle consumazioni.

A Roma Fondazione Pangea ONLUS sarà presente con uno stand informativo il 24 novembre alle ore 21 e il 25 novembre alle 17 presso il Teatro Ambra Iovinelli in occasione dello spettacolo Amleto di Lella Costa, da anni testimone e sostenitrice dei nostri progetti e che quest'anno ha voluto veicolare in modo forte la campagna. Sempre a Roma il 25 novembre la compagnia teatrale Ilnaufragarmedolce, in collaborazione con la Provincia di Roma, mette in scena lo spettacolo "Figlie di Sherazade", a favore del progetto Jamila. La serata, a ingresso libero, sarà aperta dall'intervento di Pina Rozzo, vice presidente della Provincia di Roma. A seguire Simona Lanzoni, responsabile progetti di Pangea, presenterà la campagna "Noi non le dimentichiamo". L'inizio dello spettacolo è previsto per le ore 21.30. All'ingresso sarà inoltre allestito un banchetto informativo Pangea.

'La nostra Fondazione - dichiara il presidente Luca Lo Presti - applica metodi semplici e concreti per far rinascere diritti, istruzione, lavoro e tutto quello che serve perché la violenza contro le donne si combatta concretamente. Il progetto funziona bene, ma servono fondi per continuare e coinvolgere più donne'.



Fonte: Vita , 15/11/2007


pubblicato: 21-11-2007 - modificato: 21-11-2007




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

Casalinghe, l’assicurazione infortuni si fa al supermarket
Per due settimane sottoscrizione presso punti vendita Federdistribuzione (22/01/2008)


Il carcere per discriminazioni di gay e transgender
Ai primi di febbraio la proposta in Aula (15/01/2008)


A Torino il Telefono Rosa offre laboratori d’arte
Nell’ambito del progetto “Intrecci-itinerari di solidarietà” (09/01/2008)


Telefono Rosa: solo il 42% delle donne a Roma denuncia violenza
La ricerca realizzata in collaborazione con la Consulta delle Donne del Lazio (18/12/2007)


In Scozia nasce la community delle mamme
Servizio volontario di tutoring alle neomamme (19/12/2007)


Miss Landmine: in Angola concorso per vittime delle mine antiuomo
Lo ha organizzato un norvegese (07/12/2007)


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it
Numero Verde
  800666060