logo provincia di Torino
vai a areaPARI OPPORTUNITÀ vai a tipoNews
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nell'archivio
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Scambi di tradizioni: la musica delle donne
A Roma il 19 novembre “ExTra!” (13/11/2007)


La Fondazione Adkins Chiti: Donne in Musica , in collaborazione con la Casa Internazionale delle Donne , presenta " ExTra!" , una rassegna musicale nata a Roma grazie alla Commissione per il Lavoro delle Reti Musicali d'Europa e al Consiglio Europeo per far conoscere e stimolare gli scambi tra le differenti tradizioni musicali dell'Europa odierna.
Ascoltando la musica dell'Iran, dell'Iraq, del Libano e dell'Italia si può comprendere di essere parte di una storia comune: quella del Mediterraneo e delle donne.

Il programma musicale di "ExTra!" è incentrato sulle musiche per strumenti "pizzicati": l'oud, strumento che risale alla civiltà sumerica e che nel corso dei secoli diventa il liuto, e il Qua'nun, una trasformazione dell'arpa egiziana che in Italia si trasforma in "salterio" o "cannone".

Gli artisti che si esibiranno: Massimo Marchese, italiano, Mailihe Sa'idi, Qu'nun, iraniana, Sahar Hadi Muhi Taha, libanese di origine irachena, eseguiranno musiche interamente composte da donne.

La Fondazione Adkins Chiti: Donne in Musica promuove una rassegna di prestigio con la finalità di donare visibilità, salvaguardare e sostenere la ricerca della produzione artistica del passato incoraggiando la creatività contemporanea e la diversità musicale e culturale delle donne.



Fonte: Vita , 13/11/2007


pubblicato: 14-11-2007 - modificato: 14-11-2007




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

Casalinghe, l’assicurazione infortuni si fa al supermarket
Per due settimane sottoscrizione presso punti vendita Federdistribuzione (22/01/2008)


Il carcere per discriminazioni di gay e transgender
Ai primi di febbraio la proposta in Aula (15/01/2008)


A Torino il Telefono Rosa offre laboratori d’arte
Nell’ambito del progetto “Intrecci-itinerari di solidarietà” (09/01/2008)


Telefono Rosa: solo il 42% delle donne a Roma denuncia violenza
La ricerca realizzata in collaborazione con la Consulta delle Donne del Lazio (18/12/2007)


In Scozia nasce la community delle mamme
Servizio volontario di tutoring alle neomamme (19/12/2007)


Miss Landmine: in Angola concorso per vittime delle mine antiuomo
Lo ha organizzato un norvegese (07/12/2007)


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it
Numero Verde
  800666060