logo provincia di Torino
vai a areaANZIANI vai a tipoNews
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nell'archivio
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Contro scippi e furti Parma assicura gli anziani
Il progetto “Parma sicura” per i 37.500 over 65 (06/11/2007)


A breve i 37.500 cittadini di Parma con età superiore ai 65 anni saranno rimborsati dal Comune se vittime di rapine, scippi, furti e truffe. Proprio quando i dati segnalano un aumento della microcriminalità anche nella città emiliana, la giunta guidata dal sindaco Pietro Vignali vara il progetto “Parma sicura” che assicura fino a 500 euro, per sinistro, anziani derubati o truffati estendendo la copertura anche alle abitazioni. Unica condizione, fare regolare denuncia entro 24 ore dal reato. In particolare, è previsto un rimborso di 180 euro per l'intervento di fabbri, vetrai, falegnami, idraulici o elettricisti chiamati a sistemare i danni; 150 euro per il rifacimento dei documenti sottratti; 3500 euro all'anno a persona come rimborso di spese mediche, anche per cure psicologiche, per infortunio subito durante lo scippo, il furto o la rapina ma anche per l'invio del medico, di medicinali o di un'ambulanza oppure per il trasferimento in centri di cura altamente specializzati qualora le normali strutture sanitarie non siano sufficienti.

Quello sancito è l'avvio dell'iter amministrativo della delibera di indirizzo che prevede una gara europea per individuare la compagnia di assicurazione che gestirà il servizio. Dopodiché, il Comune, assieme alla compagnia assicuratrice, prima dell'entrata in funzione del servizio, trasmetterà a tutti gli over 65 di Parma una documentazione che spiegherà l'iniziativa e le procedure da seguire per accedere alla copertura assicurativa. Nella brochure inviata ci sarà anche un Numero Verde, attivo 24 ore su 24, festivi compresi, da contattare per denunciare, entro un giorno, il reato subito che deve avvenire esclusivamente nel territorio del comune di Parma. La spesa complessiva sostenuta dall'amministrazione per il servizio, che sarà attivo da febbraio 2008, è di 60.000 euro.

Si tratta, precisa Vignali, di «uno strumento per tutelare le fasce più deboli della popolazione e più esposte a reati quali furti, scippi e truffe» e che si divide, aggiunge l'assessore comunale alla sicurezza Costantino Monteverdi, «in una assistenza gratuita sia alla persona che all'abitazione».



Fonte: Redattore sociale , 06/11/2007

Altre fonti: Comune di Parma


pubblicato: 08-11-2007 - modificato: 27-02-2009




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

Novità sui Livelli Essenziali di Assistenza
Incremento dei fondi destinati alle cure (30/01/2008)


A Bologna una rete di servizi per anziani fragili
“E-Care/Oldes”, promosso dalla Regione Emilia-Romagna (24/01/2008)


Per gli anziani tutele nella legge Finanziaria 2008
Aiuti economici, agevolazioni sugli affitti (17/01/2008)


CISL pensionati: «Le farmacie pubblicizzino il prezzo degli equivalenti»
Chiedere di consultare la lista dei farmaci classe C (14/01/2008)


Anziani, agevolazioni IRPEF nella legge Finanziaria 2008
Facilitazioni per anziani e non autosufficienti (08/01/2008)


Check-up gratis per gli indigenti: al via il progetto dell’AUSER
Un pacchetto messo a disposizione dal Villa Borghese Institute (17/12/2007)


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it
Numero Verde
  800666060