Città Metropolitana di Torino logo
home page
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      
Ospitare rifugiati in casa, ecco il sito web che fa incontrare domanda e offerta
Anche in Italia l'esperienza di Refugées Welcome


Prende il via oggi l'esperienza di Refugées Welcome Italia, la piattaforma on line che fa incontrare rifugiati o richiedenti asilo e persone disposte a ospitarle in casa propria . In Germania, dove è nata nel 2014, l'idea sta funzionando, con 231 "abbinamenti" in corso. Si è poi estesa in Austria, Polonia, Grecia e Spagna (in totale altri 240 abbinamenti). Chi ha una stanza in più e vuole vivere un'esperienza di solidarietà e aprirsi agli altri, non deve fare altro che registrarsi sulla piattaforma . Refugees Welcome Italia farà un'attenta analisi delle condizioni e delle motivazioni che spingono a voler ospitare e poi troverà nella zona in cui vive l'ospitante associazioni o enti che già accolgono richiedenti asilo. "L'ospitalità in famiglia non si improvvisa", spiega Fabiana Musicco, esperta di progetti sociali e una delle fondatrice di Refugées Welcome Italia. "È necessario creare il giusto abbinamento: con le associazioni del territorio già impegnate in questo campo troviamo il rifugiato che meglio può integrarsi nella famiglia che l'accoglierà".

Fonte: Redattore Sociale


pubblicato: 22-12-2015 - modificato: 22-12-2015




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

Selezione pubblica per 341 operatori sociali - esperti ratione materiae per compiti medico legali
Data pubblicazione: 15/12/2015. Scadenza 30/12/2015


L'accoglienza dei profughi
Vademecum della Regione Piemonte


L'indagine sulle persone senza dimora e le linee di indirizzo per migliorare le politiche
Superare la logica dell'emergenza, interventi integrati e 100 milioni di risorse contro la povertà estrema


Il mondo sommerso delle cure negate.
Indagine a Torino


La disabilità in Italia in numeri
Indagine ISTAT


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060