Città Metropolitana di Torino logo
vai a areaFAMIGLIE vai a tipoDocumentazione
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      
Disabili: integrazione prima, durante e dopo la scuola, come?
Intervista a Giovanni Merlo, presidente LEDHA, su Buona scuola e nuovo fondo per Dopo di Noi


La riforma detta della "Buona Scuola" (legge 107/2015), tra le altre disposizioni, tiene in considerazione anche tematiche quali l' integrazione scolastica degli alunni disabili , l' organico dei posti di sostegno e il ruolo degli insegnanti di sostegno . Il riferimento è rispettivamente ai commi 75 e 181 della citata normativa: al primo comma viene preso in esame l'organico sul sostegno, senza tuttavia prevederne alcuna modifica rispetto alla vigente normativa; nel secondo, invece, alla lettera c) si evidenzia la necessità di rispettare il principio di integrazione scolastica degli alunni portatori di handicap, con la raccomandazione di favorire l'inclusione scolastica degli studenti con disabilità, riconoscendo anche le diverse modalità di comunicazione.

Ma è davvero così? Ce ne parla Giovanni Merlo, Presidente LEDHA e autore del volume "L'attrazione speciale" , in cui affronta la delicata questione su "Minori con disabilità: integrazione scolastica, scuole speciali, presa in carico, welfare locale".

Fonte: ForumNA


pubblicato: 21-10-2015 - modificato: 21-10-2015




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

Il mondo sommerso delle cure negate.
Indagine a Torino


La disabilità in Italia in numeri
Indagine ISTAT


1975 - 2015 Quarant’anni di riforme e di cambiamenti sociali e culturali delle famiglie
Incontro 11 dicembre 2015


Regalibri 2015 - 2016
Seconda edizione della campagna "Regalibri" a sostegno delle biblioteche delle scuole della Circoscrizione 7 di Torino


Bando di concorso “Assegni di frequenza Contributi formativi” anno scolastico 2014/2015 Gestione Magistrale
scadenza 28/12/2015


Una stanza per te
Inaugurata una nuova saletta per le donne vittime di violenza alla Questura di Torino


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060