Città Metropolitana di Torino logo
vai a areaLAVORO FORMAZIONE vai a tipoDocumentazione
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      
Imprenditori immigrati in crescita nonostante la crisi
Rapporto del Centro Studi e Ricerche Idos (10/07/2014)

Non temono la crisi le imprese guidate da titolari immigrati in Italia. Nonostante le difficoltà economiche vissute negli ultimi anni dal Paese, queste realtà sono in continua crescita. Infatti, mentre il saldo tra imprese italiane aperte e chiuse registra un -1,6%, quello delle imprese immigrate tocca quota +9,5%.
I dati sono contenuti nel nuovo "Rapporto Immigrazione e imprenditoria 2014" realizzato dal Centro Studi e Ricerche Idos, in collaborazione con Unioncamere, CNA, Camera di Commercio Industria e Artigianato di Roma, MoneyGram e con il supporto dell'OIM e di esperti di altre strutture.
Alla fine del 2013 sono 497.080 le imprese condotte da cittadini immigrati, con un'incidenza dell'8,2% sul totale. L'imprenditoria femminile aumenta: 117.703 aziende. In larga parte le imprese sono ditte individuali (l'80,6% del totale), anche se si registra una crescita delle società di capitali e delle cooperative. Al Centro Nord si concentra il numero maggiore di imprese, con cinque regioni (Lombardia, Lazio, Toscana, Emilia Romagna e Veneto) che, da sole, raccolgono quasi sei imprese immigrate ogni 10. Commercio e costruzioni sono i settori più comuni, mentre le nazionalità più diffuse tra i titolari sono quella marocchina, rumena, cinese e albanese. Dai dati emerge un difficile accesso al credito da parte di questi imprenditori, anche se il rapporto con le banche è in miglioramento.

Fonte: Redattore sociale


pubblicato: 11-07-2014 - modificato: 11-07-2014




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

La disabilità in Italia in numeri
Indagine ISTAT


Collegno e Città metropolitana insieme per sostenere l’avvio di nuove imprese
Sottoscritto un protocollo d'intesa


Opportunità di lavoro per le categorie protette, dicembre 2015
La città di Torino offre possibilità di lavoro come Web developer per una nota casa editrice


Bando di iscrizione alle prove di selezione per l'ammissione al corso di operatore sanitario
Presentazione delle domande dal 23 novembre al 4 dicembre 2015


Privacy e disabilità
Cosa dire e quali documenti portare al colloquio di lavoro


Assunzioni obbligatorie disabili: cosa cambia col jobs act
Novità sulla chiamata dei lavoratori disabili, e sugli obblighi di assunzioni riservate per le aziende


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060