Città Metropolitana di Torino logo
vai a areaHANDICAP vai a tipoEuropa
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      
Tirocini al Parlamento Europeo per persone con disabilità
Misura d’azione positiva per l’integrazione sui luoghi di lavoro (21/03/2014)


Il Parlamento Europeo promuove le pari opportunità e incoraggia le candidature di donne e uomini con disabilità ai suoi programmi di tirocinio. Offre tirocini retribuiti alle persone con disabilità, come misura d'azione positiva volta a favorire l'integrazione delle persone disabili sul luogo di lavoro.
Tali tirocini si rivolgono sia alle persone in possesso di un diploma universitario o di un istituto equivalente sia alle persone le cui qualifiche sono inferiori al livello universitario (l'articolo 22 delle Norme interne relative ai tirocini e alle visite di studio presso il Segretariato generale del Parlamento Europeo, che riguarda le qualifiche accademiche necessarie per essere ammessi a un tirocinio retribuito, non si applica al programma in parola).
Scopo del programma è offrire a un certo numero di persone con disabilità un'esperienza di lavoro significativa e preziosa nonché l'occasione di familiarizzare con le attività del Parlamento Europeo.
La durata di un tirocinio retribuito è di cinque mesi non prorogabile. Si noti che i tirocini non conferiscono ai tirocinanti il diritto a una futura assunzione presso il Parlamento Europeo: i funzionari sono assunti in base a concorsi organizzati da EPSO; gli agenti contrattuali sono assunti in base agli inviti a manifestare interesse pubblicati da EPSO.

Date di inizio e periodi di iscrizione
Periodi di iscrizione: 15 agosto-15 ottobre (mezzanotte)
Inizio del tirocinio: 1° marzo
Periodi di iscrizione: 15 marzo-15 maggio (mezzanotte)
Inizio del tirocinio: 1° ottobre

Tenuto conto del considerevole numero di candidature, si consiglia di non attendere l'ultimo giorno per inoltrare la propria candidatura, onde evitare la saturazione del sistema.

I candidati al programma devono:
- possedere la cittadinanza di uno Stato membro dell'UE o di un Paese candidato all'adesione;
- avere compiuto 18 anni alla data di inizio del tirocinio;
- avere una profonda conoscenza di una delle lingue ufficiali dell'Unione Europea;
- non aver usufruito di un tirocinio o di un impiego retribuito di più di quattro settimane consecutive a carico del bilancio dell'Unione Europea;
- essere in grado di certificare di avere una disabilità (certificato medico o certificato di disabilità rilasciato da un ente nazionale).

Per maggiori informazioni:
- La sezione del sito del Parlamento Europeo dedicata ai tirocini

Fonte: InformadisAbile



pubblicato: 21-03-2014 - modificato: 07-05-2014




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    

Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060