Città Metropolitana di Torino logo
vai a areaHANDICAP vai a tipoServizi
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      
Inserimento in presidi residenziali
Handicap


Le strutture residenziali accolgono soggetti disabili che non possono più permanere in famiglia o sono privi di riferimenti familiari. Questi presidi socio-assitenziali garantiscono cura e assistenza continuativa alla persona disabile 24 ore su 24 per tutto l'anno, ed al loro interno prevedono:

separatore
attività alberghiere

separatore
attività educative e riabilitative, individuali e di gruppo

separatore
socializzazione interna ed esterna alla struttura.





La Comunità Montana, in collaborazione con l'ASL 5 e la Coop. Codess, gestisce una Comunità Alloggio a Sangano (Il Colibrì) che ha una capienza di 10 posti. Per casi non compatibili con la tipologia di utenza di questa struttura o in mancanza di posto nella C.A. Il Colibrì, vengono stipulate convenzioni per inserimenti in strutture private adeguateed in possesso di autorizzazione al funzionamento.

Destinatari e requisiti per accedere al servizio

Disabili ultra16enni con handicap psichico o psicofisico medio-grave, residenti nel territorio della Val Sangone.

Per accedere al servizio sono necessari l'accertamento dello stato di handicap ai sensi della L.104/92, la valutazione positiva della domanda da parte dell'UVAP ed il parere positivo del Dirigente della Comunità Montana Val Sangone e del Direttore del Distretto 4 dell'ASL 5.

Dove andare e procedura

La domanda di inserimento deve essere presentata dalla famiglia al Servizio Sociale o direttamente all'UVAP, presso la Segreteria del Distretto 4 - ASL 5 (Ospedale di Giaveno).

Se non vi è disponibilità immediata di posto, il disabile verrà inserito in lista d'attesa. In ogni caso si terrà conto della gravità e dell'urgenza della situazione familiare e personale del disabile.

Durata dell'inserimento

La durata dell'inserimento è legata al progetto individuale.

Costo del servizio

La retta giornaliera è composta da una quota sanitaria (interamente a carico dell'ASL) e da una quota alberghiera a carico dell'utente, che vi provvede con le sue risorse economiche.

Nel caso in cui l'utente abbia un reddito insufficiente alla copertura della quota alberghiera, il Servizio Sociale può integrare una parte della retta sulla base della normativa vigente in materia e in applicazione dei Livelli Essenziali di Assistenza all'area di integrazione socio-sanitaria.

Per accedere all'integrazione è necessario presentare domanda all'Assistente Sociale competente.

Inserimenti di “sollievo”

Presso la Comunità Alloggio di Sangano sono previsti inserimenti di sollievo per periodi brevi (da 15 giorni a 2 mesi, 1 volta all'anno), volti a sostenere le famiglie che attraversano momenti di difficoltà.


Responsabile dell'Area Disabili:
A.S. Cinzia Ulivari
Sede:
Via Don Pogolotto 45 - Giaveno
Ricevimento:
Per fissare un colloquio con l'A.S. Cinzia Ulivari, telefonare alla Segreteria del Servizio Sociale
Tel: 011/9365202


pubblicato: 27-03-2007 - modificato: 01-03-2012




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    
   vedi anche:

La disabilità in Italia in numeri
Indagine ISTAT


Bando di concorso “Assegni di frequenza Contributi formativi” anno scolastico 2014/2015 Gestione Magistrale
scadenza 28/12/2015


DiritTo2016 - Per una Torino accessibile a tutti
3 dicembre 2015 - Sala delle Colonne - Comune di Torino


Opportunità di lavoro per le categorie protette, dicembre 2015
La città di Torino offre possibilità di lavoro come Web developer per una nota casa editrice


Giornata internazionale delle persone con disabilità 2015
Consulta per le Persone in Difficoltà


Durante e dopo di noi
Convegno ANFFAS il 26 novembre 2015


Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060