Città Metropolitana di Torino logo
C.I.S.S. Chivasso
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)
C.I.S.S. Chivasso

  notizie dal territorio

logo del consorzio ciss di chivasso





Consorzio Intercomunale dei Servizi Sociali - C.I.S.S. Chivasso
via Togliatti 9
10034 Chivasso
tel. 011.9166511
fax 011.9102452

Brandizzo, Brozolo, Brusasco, Casalborgone, Castagneto Po, Cavagnolo, Chivasso, Crescentino, Foglizzo, Fontanetto Po, Lauriano, Montanaro, Monteu da Po, Rondissone, Saluggia, San Sebastiano Po, Torrazza Piemonte, Verolengo, Verrua Savoia


La street art per superare il degrado
L'appello del Comune di Chivasso agli esperti di graffiti

Recuperare con l'arte di strada, con i graffiti, alcune zone di degrado urbanistico della città. Questo è il principale obiettivo dell'assessorato all'Ambiente del Comune di Chivasso, che ha invitato al progetto le associazioni culturali chivassesi con esperienza nella progettazione e realizzazione di eventi inerenti la "Street Art". Il graffitismo ha fatto le sue prime comparse, in Europa e in Italia, circa trent'anni fa. Equiparato inizialmente ad altre forme di vandalismo, si è poi affermato in molte grandi città italiane come vera e propria espressione artistica che ben si coniugava con il recupero dal degrado ambientale-urbanistico, arrivando persino ad influenzare campagne pubblicitarie e di marketing, come le opere di artisti come Stak, André e Honet, molo attivi particolarmente a Parigi.
Milano, Bologna e Roma sono state le prime città in cui queste espressioni artistiche sono state utilizzate "per rendere più belle" alcune zone in cui il degrado urbano si faceva più evidente. A Torino non mancano, oggi, interventi di notevole importanza, come il gigantesco grafito realizzato sulla facciata "cieca" di Palazzo Nuovo. Molti street artist italiani oggi godono di una fama mondiale.
L'amministrazione comunale chivassese, con l'obiettivo di divulgare e promuovere la cultura della libera espressione artistica in luoghi reputati idonei e al fine di qualificare l'ambiente urbano dal punto di vista estetico e con una forte valenza culturale, ha così invitato le associazioni a presentare il proprio curriculum vitae, evidenziando e documentando le proprie esperienze nella progettazione e nella realizzazone di opere o eventi artistici nell'ambito del progetto "Street Art".
Il Curriculum, sottoscritto dal legale rappresentante dell'Associazione e accompagnato da copia di documento di identità dello stesso, dovrà essere presentato entro e non oltre le ore 12 del 24 novembre 2014, attraverso una delle seguenti modalità: a mano all'Ufficio Protocollo nei seguenti giorni ed orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 - martedì e giovedì dalle 14 alle 17; via PEC all'indirizzo: protocollo@pec.comune.chivasso.to.it; via e-mail all'indirizzo: protocollo@comune.chivasso.to.it; via fax: 011-9112989.


pubblicato: 26-11-2014 - modificato: 26-11-2014




FORMATO STAMPA


torna alla pagina precedente    

Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060