Città Metropolitana di Torino logo
vai a areaHANDICAP vai a tipo
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
IndennitÓ

IndennitÓ

Le indennitÓ riconosciute alle persone cieche civili e alle persone sorde sono le seguenti:
separatore indennitÓ di accompagnamento per ciechi civili assoluti;
separatore indennitÓ speciale per ciechi parziali;
separatore indennitÓ di comunicazione;
separatore indennitÓ mensile di frequenza.

Ai cittadini italiani pluriminorati, che presentano cioŔ pi¨ di una minorazione fisica, psichica o sensoriale per cause non imputabili a guerra, lavoro o servizio, Ŕ riconosciuta la possibilitÓ di cumulare le provvidenze economiche.

IndennitÓ di accompagnamento

Condizioni:
separatore cittadinanza e residenza italiane, o carta di soggiorno per i cittadini stranieri;
separatore riconoscimento della condizione di handicap;
separatore etÓ;
separatore non ci sono limiti di reddito.

Importo:
separatore Importo 2009: Euro 472,04 per 12 mensilitÓ.

Le persone con handicap che percepiscono indennitÓ simili per causa di guerra, di lavoro o di servizio non hanno diritto a questo tipo di indennitÓ, ma possono scegliere, tra i due, il trattamento pi¨ favorevole.

IndennitÓ di comunicazione

Condizioni:
separatore cittadinanza e residenza italiane, o carta di soggiorno per i cittadini stranieri;
separatore riconoscimento della condizione di handicap;
separatore etÓ;
separatore non ci sono limiti di reddito.

Importo:
separatore Importo 2009: Euro 236,15 per 12 mensilitÓ.

I minori che percepiscono l'indennitÓ di frequenza non ne hanno diritto, ma possono scegliere il trattamento pi¨ favorevole.
╚ compatibile con la titolaritÓ di una patente di guida e con lo svolgimento di attivitÓ lavorativa.

IndennitÓ di frequenza

Condizioni:
separatore cittadinanza e residenza italiane, o carta di soggiorno per i cittadini stranieri;
separatore essere minore di 18 anni;
separatore frequentare, anche in modo non continuativo, un centro di riabilitazione, la scuola di ogni ordine e grado a partire dalla scuola materna, un centro di formazione professionale;
separatore essere stato riconosciuto "minore con difficoltÓ persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie dell\'etÓ oppure essere persona sorda con una perdita uditiva superiore a 60 decibel";
separatore essere privo di reddito o con un reddito non superiore a euro 3650 (lire 7.067.450); l'importo si riferisce all\'anno 2001.

Importo:
separatore Importo 2009: Euro 255,13.

Non hanno diritto all'indennitÓ mensile di frequenza coloro che percepiscono: l'indennitÓ di accompagnamento, la speciale indennitÓ per i ciechi parziali, l'indennitÓ di comunicazione. Possono scegliere il trattamento economico pi¨ favorevole.
La concessione dell'indennitÓ ai minori riconosciuti invalidi civili Ŕ subordinata alla frequenza continua o anche periodica di:
separatore centri ambulatoriali o centri diurni socioeducativi, anche di tipo semiresidenziale, pubblici o privati, purchÚ operanti in regime convenzionale, specializzati nel trattamento terapeutico o nella riabilitazione e recupero di persone disabili;
separatore scuole, pubbliche o private, di ogni ordine e grado, a partire dalla scuola materna; centri di formazione o di addestramento professionale finalizzati al reinserimento sociale dei soggetti stessi.



pubblicato: 17-02-2005 - modificato: 17-11-2011




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    

Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060