Città Metropolitana di Torino logo
vai a areaGIOVANI vai a tipo
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Imprenditoria giovanile

La creazione d'impresa, specialmente giovanile, sta diventando sempre più una nuova forma di occupazione.
Di seguito presentiamo una guida in cui sono consultabili le leggi nazionali e regionali, volte a favorire l'avvio di una attività imprenditoriale.
separatore Secondo la Legge n. 95/95 destinatarie delle agevolazioni sono le nuove società o cooperative costituite in maggioranza da giovani di età tra i 18 e i 29 anni o interamente da giovani tra i 18 e i 35 anni. Progetti finanziabili riguardano la produzione di beni in agricoltura, industria e artigianato, la fornitura di servizi alle imprese (sono pertanto esclusi i servizi alle persone e alle amministrazioni pubbliche, e le attività di commercio e turismo).
separatore Secondo la Legge n. 236/93 destinatarie delle agevolazioni sono le nuove società o cooperative costituite in maggioranza da giovani di età tra i 18 e i 29 anni o interamente da giovani tra i 18 e i 35 anni. Progetti finanziabili: fruizione dei beni culturali (a esclusione di quelli statali),
turismo, manutenzione di opere civili e industriali, tutela ambientale, innovazione tecnologica, agricoltura, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agroindustriali
separatore Secondo la Legge n. 135/97, destinatari delle agevolazioni sono i giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni che intendono subentrare a un parente entro il secondo grado nella conduzione dell'azienda agricola. Progetti finanziabili: i progetti d'impresa possono riguardare la produzione, la trasformazione e la commercializzazione di prodotti in agricoltura, comprese le attività di agriturismo. Sono agevolate solo le ditte individuali.
separatore Inoltre, per l'articolo 51 della Legge n. 448/98 per le imprese sociali,destinatarie delle agevolazioni sono le cooperative sociali di tipo B, cioè quelle di inserimento lavorativo caratterizzate dalla presenza al proprio interno di una quota pari ad almeno il 30% di soggetti svantaggiati. Progetti finanziabili: produzione di beni in agricoltura, industria e artigianato, fornitura di servizi alle imprese.




Per approfondimenti e maggiori informazioni:
- Sportelli per l'imprenditorialità giovanile
Pagina dedicata al Network nazionale degli Sportelli per l'imprenditorialità giovanile delle Camere di commercio
- Sulla imprenditoria giovanile: indicazioni, informazioni, notizie, leggi e regolamenti
- Osservatorio per l'Imprenditorialità Giovanile in Agricoltura (OIGA)



pubblicato: 11-11-2002 - modificato: 13-05-2014




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    

Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060