Città Metropolitana di Torino logo
vai a areaFAMIGLIE vai a tipo
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Rivalutazione per l'anno 2013 degli assegni per il nucleo familiare e di maternitÓ
Un comunicato della Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento per le Politiche della famiglia (21/02/2013)


Rivalutazione per l'anno 2013 della misura degli assegni e dei requisiti economici, ai sensi dell'articolo 65, comma 4, della Legge 23 dicembre 1998, n. 448 (assegno per il nucleo familiare numeroso) e dell'articolo 74 del Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (assegno di maternitÓ).
L'indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, calcolato con le esclusioni di cui alla Legge 5 febbraio 1992, n. 81, da applicarsi per l'anno 2013 ai sensi dell'art. 65, comma 4, della legge 23 dicembre 1998, n. 448 (assegno al nucleo familiare numeroso) e dell'art. 74 del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (assegno di maternitÓ) Ŕ pari al 3% (Comunicato ufficiale dell'ISTAT del 15 gennaio 2013).
Pertanto:
a) l'assegno mensile per il nucleo familiare ai sensi dell'art. 65, comma 4, della Legge 23 dicembre 1998, n. 448 e successive modifiche e integrazioni, da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2013, se spettante nella misura intera, Ŕ pari a 139,49 euro; per le domande relative al medesimo anno, il valore dell'indicatore della situazione economica, con riferimento a nuclei familiari composti da cinque componenti Ŕ pari a 25.108,71 euro (per nuclei familiari con diversa composizione, il requisito economico Ŕ riparametrato sulla base della scala di equivalenza prevista dal decreto Legislativo n.109/98 - rif. comma l, art. 65, Legge n. 448/1998);
b) l'assegno mensile di maternitÓ, ai sensi dell'art. 74 della Legge 26 marzo 2001, n. 151, da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2013, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento, se spettante nella misura intera, Ŕ pari a 334,53 euro; per le domande relative al medesimo anno, il valore dell'indicatore della situazione economica, con riferimento a nuclei familiari composti da tre componenti, Ŕ pari a 34.873,24 euro.

Fonte: Tredueotto.it


pubblicato: 05-03-2013 - modificato: 05-03-2013




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    

Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060