Città Metropolitana di Torino logo
vai a areaDIPENDENZE vai a tipo
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)
Mercato/traffico


Il traffico è il punto cruciale dell'industria delle droghe illecite. Nel passaggio dalla produzione al consumo si concentra la maggior parte del profitto che questa attività è in grado di creare.
Il mercato proibito delle sostanze è un mercato mondiale di vaste dimensioni, in termini di Paesi coinvolti come di fatturato globale.
Secondo le notizie raccolte dall'Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze (OEDT/EMCDDA), dopo anni in cui i canali di scambio privilegiati passavano dalla Turchia e dal Messico, si è assistito negli anni Novanta a un cambiamento delle rotte della droga. Oggi in primo piano ci sono i Paesi dell'Est europeo e quelli africani, oltre ai tradizionali produttori-commercializzatori asiatici e americani.

Alcuni esperti sottolineano come le droghe cosiddette pesanti, cocaina ed eroina, sono nella storia dell'economia umana le merci che hanno garantito i più alti margini di profitto. Basta pensare che per un dollaro investito in produzione di coca se ne producono 1.000 di guadagno con la vendita di cocaina: il margine di profitto è dunque del 999%. Questo fa sì che le droghe siano l'oggetto privilegiato dell'economia criminale, ma non solo di questa (è bene non dimenticare l'economia di guerra) e condizionano pesantemente le economie dei Paesi coinvolti nella produzione e nel traffico (al punto che in geopolitica si è coniato il termine di "narcostati").


Per approfondimenti e altre informazioni:
- Legislazione europea di contrasto al narcotraffico (nelle pagine dedicate alla legislazione di questa sezione)
- Le nuove frontiere del narcotraffico
- Relazione annuale 2011. Evoluzione del fenomeno della droga in Europa (a cura dell'EMCDDA, Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze-OEDT)


pubblicato: 15-01-2003 - modificato: 06-12-2011




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente    

Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060