Studiare all’estero

Una delle esperienze formative richieste dai giovani riguarda la programmazione e organizzazione di un periodo di studio all'estero.

Esistono programmi europei di studio e formazione (Erasmus-Mundus; Leonardo; Tempus, in inglese) le cui azioni sono destinate ai giovani dai 15 ai 25 anni residenti in uno dei 27 Stati membri dell'Unione Europea o in uno dei Paesi che partecipano al programma.
separatore Il sito web del Ministero degli Affari Esteri orienta su scuole, requisiti, riconoscimento dei titoli, informazioni su scuole italiane all'estero, possibilità di scambi, borse di studio, programmi europei sui giovani.
separatore Sugli scambi culturali informali un contributo significativo è quello del Programma Gioventù in azione, promosso dalla Commissione Europea - Direzione generale Istruzione e Cultura, coordinato in Italia dall'Agenzia Nazionale per i Giovani.
separatore All'interno del sito web del servizio comunitario di informazione in materia di ricerca e sviluppo CORDIS, informazioni su borse di studio, stage e mobilità in Europa.
separatore Oltre a trasferirsi per un certo periodo in un Paese UE, si può approfittare anche di un'altra opportunità destinata a giovani e adulti in cerca di occupazione, ai lavoratori da riqualificare e aggiornare: si tratta dei corsi di formazione professionale finanziati dal Fondo Sociale Europeo.
I corsi, in tutta Italia, sono organizzati a tutti i livelli: post-scuola dell'obbligo, post-diploma, diplomi universitari, master.
separatore Studiare all'estero



pubblicato: 11-11-2002 - modificato: 29-02-2012




FORMATO STAMPA

torna alla pagina precedente