Città Metropolitana di Torino logo
vai a areaMinori e Famiglie in separazione - vai a tipoLuoghi neutri
segui il nostro RSS (nuova finestra)    seguici su facebook (nuova finestra)    seguici su twitter (nuova finestra)

cerca nel sito
  • tipo ricerca
  •      

Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido!
WCAG 1.0 (Level A)

Luoghi neutri

Nella vita di taluni bambini vi sono circostanze in cui la continuità dei legami con la famiglia originaria è a rischio di indebolimento, se non di perdita. Il "Luogo Neutro" è uno spazio fisico, temporale e relazionale volto a favorire il mantenimento o la ripresa dei legami familiari.

Per il bambino
risponde al profondo bisogno evolutivo di radici e appartenenze; permette di dare significato alle proprie origini, alla propria storia, alla propria identità;
cerca di arginare frammentazioni e scissioni nella storia delle sue relazioni familiari.

Per il genitore corrisponde alla possibilità di mantenere/ripristinare la relazione, esercitando e consolidando i diritti e i doveri connessi a una responsabilità genitoriale piena o limitata dall'Autorità Giudiziaria.


L'attività si realizza attraverso incontri con funzione facilitante la relazione, a sostegno della bi/co-genitorialità nelle situazioni di bambini con genitori in intensa e deleteria discordia tra loro (separazioni o divorzi particolarmente conflittuali),
ovvero programmando incontri con funzione protettiva a tutela del minore, laddove esperienze infantili avverse richiedano particolari attenzioni e cautele nel mantenimento/ ripristino di relazioni con le figure genitoriali o con altri adulti significativi.A fronte del denominatore comune del mantenimento o della ripresa dei legami familiari, le problematiche possono essere le più disparate.Il "Luogo Neutro" ha l'obiettivo di realizzare degli incontri sufficientemente buoni in un contesto bonificato da tensioni e in un lasso di tempo circoscritto.

Ai fini del superamento della necessità del "Luogo Neutro" medesimo, e per la ripresa, laddove possibile, di rapporti gestiti autonomamente dai genitori, risulta fondamentale che parallelamente, in altra sede, altri operatori psicosociali effettuino un concertato lavoro di sostegno e cura dei legami, rivolto non solo ai figli ma anche al singolo o a entrambi i genitori.


ultimo aggiornamento: 15-10-2014



Home | Credits | Accessibilità | Termini e condizioni d’uso
Copyright © Città Metropolitana di Torino
Il sito è stato realizzato dall’ATI costituita da Apiceuropa Società Cooperativa, itaùt - information technology automazione di Gianfranco Osenga e da Pierangelo Bassignana
Sportello di informazione sociale - Via Bologna, n. 153 - 10152 Torino, Tel. 011.8614775 - Fax 011.8614844, E-mail: sportellosociale@provincia.torino.it

Numero Verde
  800666060